Lavastoviglie

Lavastoviglie

Postato da Amministratore Sezione Edilizia 12 Gennaio 2017 18:48 (data) | Meteosat24 | Alertmap | Geovulconologia | Flightradar | Fai datè | Agraria | Actaplantarum | Meteoweb | Biblioteca Vaticana | Tutto Gratis | info@mdesiners.com

Lo scarico intasato
È facile riconoscere una lavastoviglie che non scarica l'acqua correttamente. Il più delle volte, il problema si presenta una volta terminato il lavaggio: nei casi migliori, noterai un ristagno sul fondo della lavastoviglie; talvolta, tuttavia, la quantità d'acqua residua può essere tale da fuoriuscire dalla macchina e finire sul pavimento, creando non pochi disagi.
Una volta assodata la pulizia del filtro, dietro una lavastoviglie che non scarica acqua c'è quasi sempre un'ostruzione del tubo di drenaggio. È evidente che un tubo di scarico otturato non permette all'acqua di fluire correttamente ed è quindi il primo elemento da controllare. Per farlo, procurati un secchio, scollega la parte terminale del tubo che trovi sotto al lavello della cucina, quindi prova ad avviare un lavaggio: se la lavastoviglie non scarica correttamente, probabilmente c'è qualcosa che intasa il condotto. In altri casi, ad ostacolare il corretto passaggio dell'acqua potrebbe essere un tubo di scarico piegato.
Un'ulteriore causa di malfunzionamento può attribuirsi alla pompa di scarico, qualora sia bloccata o danneggiata. In entrambi i casi, per capirlo, occorre smontarla: se non sono presenti residui che la ostruiscono, è utile provare a mandarle corrente per verificare il funzionamento della ventola e stabilire, quindi, se ha subito un guasto oppure no. Nel caso la pompa di scarico fosse azionata da una cinghia, è inoltre bene controllare che questa sia perfettamente integra e che non si sia sfilata accidentalmente dalla sua guida.

La pulizia del sifone
Prima di correre ai ripari, sappi che potrebbe trattarsi di una semplice interruzione dell'ultimo ciclo di lavaggio durante la fase di asciugatura: se così fosse, la lavastoviglie tornerà a regime dal prossimo avvio. Se il tuo apparecchio è dotato di scheda elettronica, esegui un reset per azzerare all'istante i segnali d'avviso.
Se il problema risiede invece nella conduttura di scarico ostruita, occorre smontare il sifone e pulirlo con cura. Per questa operazione è preferibile rivolgersi a un idraulico, che avrà tutta la competenza necessaria per operare in sicurezza e ricollocare il tubo esattamente al suo posto; Qualora la lavastoviglie non scarichi acqua a causa della pompa bloccata, il primo step consiste nello svuotamento completo della vasca, oltre che dell'acqua residua al di sotto del filtro.
Si procede quindi alla rimozione di eventuali ostruzioni, si rimonta la pompa e si avvia un ciclo standard; quando inizia il lavaggio vero e proprio, si esegue un reset e si fa ripartire la lavastoviglie: in questo modo, si azionerà la pompa di scarico e sarà possibile verificarne subito il corretto funzionamento; Se la pompa di scarico o la cinghia sono difettose, occorre sostituirle; Se manca la corrente in fase di scarico, è bene verificare il sistema di cablaggio o la scheda elettronica e, se necessario, procedere alla loro riparazione. Non bastando lo scarico intasato, andando a lavorare sulla parte posteriore, notai delle perdite spiacevoli all'imbocco dei giunti ad alta temperatura. Per fortuna, con un po di sforzo, sostituendo i tubi ad alta temperatura riusci a bloccare la berdita con successo.


Google Ads

Ultimi Articoli


Ultimi Video