Muretto

Muretto

Postato da Amministratore Sezione Edilizia 12 Aprile 2014 18:48 (data)

Muretto
Le necessità e il lavoro che comporta la vita di campagna sono note da sempre, ma quando le esigenze in sicurezza degli animali e la voglia di fare sono al primo posto, ho scoperto che si possono superare anche gli ostacoli più difficili.
Ho cominciato a valutare il lavoro da farsi tenendo conto del budget ristretto, prima di tutto scegliendo i materiali a disposizione avanzati dai lavori precedenti, ho saldato e verniciato i tre robusti pali di inizio, metà e fine del muretto, sui quali la forza esercitata sarebbe stata maggiore dai 4 tiranti da vigna.
Una volta potato tutti gli alberi, tolto tutti i rovi, buttato giù tutto il muretto e lasciato libero il passaggio per lavorare, ho tirato le guide sui 50m circa legandole bene ai picchetti . Dopo aver preso tutte le misure, assicurandomi del piano deciso e la larghezza, ho ricostruito il muretto rimettendo le pietre ai lati, lasciando lo spazio per piantarci tutti i paletti intermedi, il ferro di rinforzo e il tutto predisposto con corrugati per le linee prese, luce e telecamere.
La fortuna e stata che a fare il cemento c'era l'impastatrice, ma a portarlo per tutta la lunghezza dell'opera cera la carretta spinta a braccia e tanta buona volontà. Dopo aver gettato il tutto, tirato la rete da 1,70m, legato con 4 fil di ferro da vigna bello spesso, posso stare tranquillo per la maialetta, le nostre anatre, galline, pecorelle che saranno in sicurezza a pascolare nel terreno di giorno, e di notte gli animali come cinghiali e volpi non possono entrare nella proprietà.

Storia
Il muro a secco è stato il primo esempio di manufatto umano ed è presente in tutte le culture del pianeta. Rappresenta infatti il primo tentativo di modificare l'ambiente per ricavarne un qualsiasi uso; sia per costruire un riparo che per delimitare un luogo. È presente nelle costruzioni religiose, come nel caso degli altari costruiti dai patriarchi ebrei di cui si parla nella Bibbia, che nei nuraghi della Sardegna. Le mura delle città più antiche sono costruite con blocchi enormi incastrati a secco, come pure le piramidi a gradoni dell'America Latina.
Gli antichi greci e poi i romani costruivano muri a secco, sia perché erano più economici sia perché più facili da costruire. Per questa ragione anche in Grecia e nei paesi balcanici si possono ancora trovare tali manufatti.
I Celti utilizzavano, a protezione dei loro insediamenti, quella particolare costruzione di cui Cesare fu testimone durante la sua campagna gallica e a cui darà il nome di murus gallicus.


Google Ads

Ultimi Articoli


Ultimi Video