ACB Agli Esordi

ACB Agli Esordi ( 1 / 4 )

Postato da Amministratore Sezione Agricoltura 20 Aprile 2020 19:22 (data) | Meteosat24 | Alertmap | Geovulconologia | Flightradar | Fai datè | Agraria | Actaplantarum | Meteoweb | Biblioteca Vaticana | Tutto Gratis | info@mdesiners.com

ACB ( Allevamento di Conigli in Buca )
Un interessante soluzione che ho sperimentato, nata dall'esigenza di vedere i propri conigli vivere il più in libertà possibile e il sistema ACB acronimo di Allevamento di Conigli in Buca. Prima di cominciare la costruzione, è importante la scelta di dove nel vostro terreno, sceglierete di installare la colonia dei roditori.
La posizione, deve tener conto di essere possibilmente vicino ad un albero, cosi da aver l'ombra d'estate e un buon drenaggio del terreno quando piove, nella mia situazione ho scelto di iniziare lo scavo, vicino ad un grande Ulivo Sardo di almeno trentennanni potato a Vaso.



La Potatura a vaso più comune nell’olivicoltura italiana e di altri paesi. Ne esistono numerose varianti che differiscono principalmente per l’altezza del tronco, il numero e l’inclinazione delle branche primarie, la forma finale dell’albero. Le branche primarie sono orientate secondo le diverse direzioni ed hanno un inclinazione più o meno ampia che determina poi la forma finale dell’albero. Esempi sono olivi allevati a paniere, a calice, a tronco di cono, e così via.
Il terreno deve essere un po' rialzato, cosi da evitare il più possibile allagamenti quando piove. Prima di scavare è essenziale osservare nel corso dell'anno come si comporta l'acqua, dove scorre, dove ristagna e come si comporta il terreno alle intemperie.


Allevamento in Gabbia
Le gabbie di batteria convenzionali rappresentano il sistema più comune per l’allevamento dei conigli da carne. Le gabbie ospitano i conigli individualmente o in piccoli gruppi, lasciando loro molto poco spazio per muoversi man mano che crescono. L’Unione Europea ha messo al bando le gabbie di batteria convenzionali per le galline, è si spera che farà altrettanto per i conigli.
Le gabbie hanno pavimenti in rete metallica e sono completamente spoglie, fatta eccezione per la presenza di acqua e mangime, e i conigli non sono in grado di esprimere la maggior parte dei loro comportamenti naturali, compresa la possibilità di distendersi, sollevarsi sulle zampe posteriori (a causa della coperture superiore delle gabbie), rosicchiare, saltare e scavare. Le fattrici, tenute nello stesso tipo di gabbie, soffrono di piaghe alle zampe causate dai pavimenti in rete metallica e non hanno la possibilità di interazioni sociali. I tassi di mortalità sono generalmente molto alti a causa delle malattie e gli antibiotici vengono impiegati di routine.


Semi Libertà
In Svizzera esistono alcuni allevamenti di conigli tenuti in recinti all’aperto o collocati all’interno di capannoni, dove gli animali crescono a terra, ma si tratta di piccole realtà che non operano con i supermercati. I recinti ospitano poche decine di animali della stessa famiglia e la gestione è a livello familiare. Un elemento che rende molto complicato (per non dire impossibile) l’allevamento industriale in libertà a terra è la gelosia delle madri, che dopo il parto entrano in competizione con le altre femmine.

Il concetto viene ribadito anche nelle linee guida del Ministero della salute sul benessere negli allevamenti di conigli, che sottolineano più volte l’opportunità di garantire una vita serena mantenendo le famiglie unite il più a lungo possibile. Per questo la madre deve stare insieme ai piccoli (il cui numero varia da 6 a 8) in una sola gabbia fino alla fine dello svezzamento, che dura 30 giorni circa. Dopo i conigli vengono trasferiti in gabbie più grandi per l’ingrasso (oppure viene spostata la madre), per un periodo variabile da 35 a 45 giorni. Anche in questo caso è importante tenere insieme l’intera nidiata. Un altro aspetto importante è inserire nelle gabbie pezzi di legno o pellet da rosicchiare e masticare o catene metalliche per soddisfare le esigenze comportamentali proprie della specie. Gli studi sul benessere dei conigli negli allevamenti sono pochi. Al momento è in corso una ricerca portata avanti da un’università italiana per valutare aspetti di benessere animale e di impatto economico in allevamenti con diverse tipologie di gabbie

La GM ( Gabbia Mobile )
Nel Nostro caso, decisi di costruire una piccola costruzione portatile di 50cm x 200cm x 120cm dove poter far stare a contatto terra i nostri conigli. Si trattava di trasferire i conigli dalla gabbia e metterli nel recinto costruitorli e lasciare che da soli consumassero l'erba sottostante. La GM ( Gabbia Mobile ) non è altro che una piccola costruzione di rete e assi di legno adatta ad un massimo di 20 conigli aperta sul lato inferiore per far si che i conigli possano stare a contatto con la terra e mangiarsi l'erba sottostante.


Il vantaggio e sicuramente di poterla utilizzare dove si voglia nel proprio giardino e spostarla a proprio piacimento dove si voglia. Lo svantaggio invece, sarà di togliere e mettere gli animali al suo interno e viceversa facendo attenzione a non farli scappare via. Di certo una soluzione momentanea ma anche poco dispendiosa e pratica che mette in equilibrio il Nutrimento biologico e a costo zero, il Giardinaggio ove il tempo di rasatura a filo dell'erba e presso che poco e in fine la Concimazione del terreno che in automatico si guadagna dalle Feci dei roditori.



Google Ads

Ultimi Articoli


Ultimi Video

Tags / Hashtag

    "#conigli, #coniglio, #gigante, #bianco, #razza, #riproduttrice, #allevamento, #in, #buca, #all'aperto, #da, #compagnia, #mega, #arrosto, #ai, #funghi, #panna, #biologico,